Scegli la tua città
Scegli la tua città

24 ore di solidarietà: la staffetta benefica di Telethon

Dicembre non è solo il mese del Natale, della corsa ai regali, delle vetrine luccicanti e delle tanto desiderate feste.

Udine a dicembre rivela il suo lato più umano, tingendosi di solidarietà, e lo fa da ben 18 anni. Il 3 e 4 dicembre scorsi la città ha ospitato la “Staffetta Telethon 24×1 ora” : un evento benefico ed unico nel suo genere.

L’obiettivo della manifestazione è la raccolta di fondi a favore della ricerca scientifica per le malattie genetiche rare, cosa possibile anche grazie all’impegno del “Comitato Udinese Telethon” ed al main sponsor BNL (gruppo Bnp Paribas).

DSC_1236

Udine, unico caso in Italia, da due anni è abbinato ad un progetto specifico: la cura della malattia di Pompe, grave disfunzione metabolica di origine genetica che colpisce i muscoli. Il progetto dedicato a questa rara malattia si sviluppa interamente in regione, presso l’Icgeb di Trieste, in coordinamento al Centro regionale per le malattie rare dell’Azienda Ospedaliera universitaria della città.

DSC_1201

Ma parliamo di questa corsa alla solidarietà. Dalle 15.00 del sabato alle 15.00 della domenica, oltre 1200 persone hanno percorso un anello di 1330 metri che attraversava il cuore pulsante della città. Sono scese in pista per l’occasione 453 squadre eterogenee, composte da agonisti ma anche semplici amatori, accomunati tutti da questa importante sfida da portare avanti.

DSC_1237

DSC_1240

Ogni squadra ha reperito uno o più sostenitori che hanno garantito 5€ per ogni chilometro percorso dal gruppo. Pettorina, microchip…e via! La staffetta è amatoriale, il cronometraggio ha valore statistico, eppure chi corre prende seriamente l’impegno ed in un’ora ogni persona replica il percorso più volte: più chilometri macinati, più raccolta.

Ma Telethon non è solo assistere alla corsa h24 , ci sono diverse attività collegate all’evento. Si inizia al mattino del sabato con la “Staffetta Telethon Giovani” degli studenti delle scuole udinesi, che per il secondo anno fanno da apripista, continuando con l’allietamento del Copernicoro, gruppo coristico del liceo scientifico “N. Copernico”.

DSC_1211

Nel corso della domenica ci sono momenti musicali con esibizioni dei corpi bandistici di paesi limitrofi e degustazioni di cioccolate calde sempre a scopo benefico. Insomma, un weekend pieno di attività e tutte legate ad un ottimo motivo.

DSC_1203

Ed i numeri? Di tutto rispetto: nel 2015 sono stati raccolti 188.000€ interamente devoluti a favore della ricerca. Per i dati di quest’anno siamo in attesa. In ogni caso la solidarietà dei friulani è grande, non c’è che dire.

Credits: Chiara Zoratti

L'autore: Chiara Zoratti

Blogger e beauty tester per passione, correttore di bozze freelance, udinese doc, drogata di web, sea lover, ama cucinare dolci, pensare positivo e dedicarsi alle pr (del resto, si è anche laureata in quello!). Qui in EveryDayLife ci racconterà la sua città dal punto di vista di una donna 2.0.Girl Power!

Leggi altri articoli