Scegli la tua città
Scegli la tua città

Alla scoperta di Udine in bicicletta

Girare una città in sella ad una bicicletta è un approccio non usuale: regala sensazioni molto differenti a quelle di un classico tour a piedi e Udine è una città che si presta molto bene a questo tipo di esperienza. In realtà la presenza di piste ciclabili vere e proprie, in città, è alquanto scarsa, ma il traffico non è così caotico e il centro, parzialmente precluso alle auto, fa della bicicletta il mezzo ideale per conoscerla.

Librerie, piazze storiche e pasticcerie passate alla storia di Udine da un punto di vista speciale: la sella e le due ruote di una bici

Foto via Flickr

Librerie, piazze storiche e pasticcerie passate alla storia di Udine da un punto di vista speciale: la sella e le due ruote di una bici

Foto di Sistersxcaso

UdineBike è il servizio di bike-sharing cittadino, con numerose postazioni dislocate in vari punti del centro. Vi consigliamo di effettuare la registrazione all’ufficio Sosta e Mobilità di piazza I maggio (altro luogo ad esempio è il parcheggio Magrini ) così sarete pronti per iniziare a conoscere i luoghi più importanti di Udine, magari andando a cercare librerie particolari e musei.  Da piazza I maggio potrete entrare in centro da porta Manin, arrivando subito in piazza Libertà con la Loggia del Lionello: lasciatela alla vostra destra e imboccate via Vittorio Veneto.

Librerie, piazze storiche e pasticcerie passate alla storia di Udine da un punto di vista speciale: la sella e le due ruote di una bici

Foto di Sistersxcaso

Qui troverete due istituzioni udinesi in fatto di libri: la storica libreria Tarantola, sotto i portici, con un secolo di vita e più avanti, sull’altro lato della via, l’editrice Gaspari specializzata in libri d’arte e storici, soprattutto quelli dedicati alla Prima Guerra Mondiale.

Librerie, piazze storiche e pasticcerie passate alla storia di Udine da un punto di vista speciale: la sella e le due ruote di una bici

Foto di Sistersxcaso

Via Veneto scorre alle spalle del Duomo, la nostra tappa successiva: impossibile non notarlo, l’interno imponente merita una visita, ma anche l’annesso Museo della Torre e il vicino Oratorio della Purità. Purtroppo hanno orari di apertura non sempre chiari, ma se siete fortunati potrete ammirare l’Arca del Patriarca Bertrando e alcuni bellissimi dipinti dei Tiepolo, padre e figlio.

Librerie, piazze storiche e pasticcerie passate alla storia di Udine da un punto di vista speciale: la sella e le due ruote di una bici

Foto via Facebook

Continuando il vostro giro su via Calzolai, vi troverete alle spalle della chiesa sconsacrata di San Francesco (solitamente sede di interessanti  mostre), percorrete largo Ospedale Vecchio, via Crispi e raggiungerete via Grazzano: questa è una delle vie più antiche e conservate del centro; un tempo, scorreva a cielo aperto una roggia e gli edifici si affacciavano sull’acqua. Proprio all’inizio della via troverete il Museo Etnografico: se volete ammirare foto storiche e conoscere anche molto altro della storia cittadina e del Friuli in generale, non dovete far altro che entrare.

Librerie, piazze storiche e pasticcerie passate alla storia di Udine da un punto di vista speciale: la sella e le due ruote di una bici

Foto via Facebook

Vi trovate alle spalle di piazza Garibaldi: potete facilmente raggiungere piazza XX settembre e via Cavour, dove potrete ammirare Palazzo d’Aronco, sede del Municipio esempio maestoso di liberty e il Museo di Casa Cavazzini sede delle Gallerie d’Arte Moderna.

Librerie, piazze storiche e pasticcerie passate alla storia di Udine da un punto di vista speciale: la sella e le due ruote di una bici

Foto di Sistersxcaso

Proseguendo verso via Mercato Vecchio, oltre ad ammirare l’arteria principale del centro storico con i suoi portici, raggiungerete piazzetta S.Cristoforo, tra facciate di palazzi e scorci suggestivi. Proprio qui, tra l’altro, rispunta la roggia e vicine tra loro troverete altre due librerie interessanti: la Odos, in vicolo della Banca, specializzata in viaggi (se state progettando un viaggio più o meno avventuroso qui troverete tutte le guide) e Kobo Shop, di via Palladio, specializzato in musica, fumetti e molto altro.

Librerie, piazze storiche e pasticcerie passate alla storia di Udine da un punto di vista speciale: la sella e le due ruote di una bici

Foto di Sistersxcaso

Vi meritate una piccola sosta: in via Gemona troverete lo storico caffè Caucigh oppure la pasticceria Galimberti; se preferite un buon bicchiere di vino, sempre lì vicino, in via Bartolini, individuerete subito l’osteria Pieri Mortadele

Librerie, piazze storiche e pasticcerie passate alla storia di Udine da un punto di vista speciale: la sella e le due ruote di una bici

Foto di Sistersxcaso

Per il pranzo o uno spuntino più sostanzioso vi segnaliamo invece un locale in tema: scendendo da Corte Portanuova, vi ritroverete in piazza I maggio, ma prima di restituire la bici, girate intorno a Giardin Grande, risalite via Treppo e all’inizio di via San Valentino, di fronte al Teatrone, troverete la Ciclofocacceria Mamm Oltre alle buonissime focacce dalle stuzzicanti farciture e alle ottime birre artigianali, troverete mappe e indicazioni su tanti percorsi ciclabili in tutta la regione. Dunque pronti, partenza, via da Udine per altre ciclabili della zona.

L'autore: Sistersxcaso

Giorgia&Nensi, entrambe architetti, sono due appassionate di fotografia che casualmente si sono incrociate attraverso il social Instagram. Poi, a dimostrazione che certi incontri non avvengono per caso, hanno scoperto una grandissima serie di affinità che le hanno rese naturalmente Sistersxcaso.

Leggi altri articoli