Scegli la tua città
Scegli la tua città

Se siete appena arrivati a Jesolo ecco cosa non dovete perdervi

Il Lido di Jesolo è una lingua di sabbia finissima lunga circa 12 km che si estende sulla porzione più orientale della laguna di Venezia. Viene visitata da circa dieci milioni di turisti all’anno, grazie alle strutture ricettive organizzate e accoglienti, a spiagge attrezzate e al mare pulito.

Siete appena arrivati a Jesolo?

Ecco 4 cose che non dovete assolutamente perdervi.

1. Le spiagge

Celebri per le loro sabbie chiare, le spiagge del lido devono le loro tinte quasi ambrate allo smantellamento delle rocce dolomitiche che sono trasportate dal fiume Piave e riversate al mare.

La spiaggia di Cavallino fino a Punta Sabbioni è considerata un gioiello della riviera, è dotata dei più moderni e rilassanti confort che riescono a mostrare, in alcuni punti, anche selvaggia bellezza.

I fondali si approfondiscono gradualmente, ed è proprio questa caratteristica ad essere apprezzata dai turisti che si recano presso la laguna con le loro famiglie: possono infatti lasciare i loro bambini giocare lungo la battigia in tutta tranquillità.

jesolo-spiaggia

Credits della foto: www.jesolo.it

2. Le Messi

Si tratta di un’originale attrazione che si trova a 300 m dal mare e a 100 metri da Piazza Nember.

Un’area di 50.000 mq su una zona coltivata a mais nella quale sono stati ricreati sentieri e percorsi che metteranno alla prova il vostro senso dell’orientamento: scopo del gioco sarà infatti trovare la via di uscita nel minor tempo possibile.

Immersa nel verde, offre serate a tema e una magica atmosfera che potrà soddisfare sia chi viene in vacanza con la famiglia sia i giovani turisti in cerca di svago e divertimento.

Alle Messi potrete mettere alla prova il vostro senso dell’orientamento, ma vi sarà offerta la possibilità di partecipare ai numerosi eventi organizzati: serate a tema e giochi per i bambini renderanno la vostra permanenza a Jesolo divertente ed esclusiva.

messi

Credits della foto: www.lemessi.it

3. Jolly Roger

L’antico Galeone Veneziano, rivisitato in chiave moderna, vi regalerà un’escursione in barca lungo la Laguna di Venezia.

Il capitano e la sua ciurma vi condurranno attraverso affascinanti itinerari del litorale adriatico e organizzeranno per i più piccoli arrembaggi avventurosi e feste a tema.

L’imbarcazione è una vera e propria riproduzione degli antichi galeoni varati dalla Repubblica Serenissima tra il 1500 e il 1800, utilizzato a scopo commerciale o militare.

Gli ormeggi vengono mollati direttamente dalle spiagge di Jesolo Lido e dal litorale di Cavallino – Treporti: pronti a salpare?

Jolly Roger

Credits della foto: www.jollyroger.it

4. Il Tour delle isole della laguna

Sono il gioiello della Laguna Veneta, affascinanti e colorate: parliamo di Burano, Murano e Torcello.

Si parte dal Lido di Jesolo e si arriva a Punta Sabbioni per imbarcarsi successivamente su un motoscafo.

Prima tappa, Murano. Qui potrete apprezzare le finissime vetrerie tipiche e assistere alle dimostrazioni delle lavorazioni dei grandi maestri veneziani, che da anni si tramandano l’esclusiva tecnica per plasmare il vetro.

Giunti a Torcello vi troverete di fronte al simbolo del glorioso passato veneziano. Nell’isola infatti abitavano circa 30.000 abitanti e furono costruiti numerosi palazzi e chiese.

Tra i monumenti rimasti, la Basilica-Cattedrale di S. Maria Assunta che ospita mosaici antichissimi e la Chiesa di S. Fosca. La tappa alla Locanda Cipriani è d’obbligo: un caratteristico albergo che ha ospitato personalità illustri giunte da tutto il mondo, tra i quali Ernest Hemingway.

A Burano invece avrete la possibilità di visitare la galleria in cui è possibile ammirare delicati merletti, alcuni dei quali risalenti al XVI secolo.

Nota per essere l’isola degli artisti, vi offrirà un paesaggio colorato e ricco di sfumature. È stata scelta infatti come sede ideale dai pittori che vi si recano per catturare le peculiarità della laguna. 

L'autore: Serena Spitaleri

Forgiata dall'Etna a metà degli anni '80, dal quale ha ereditato la vulcanica personalità. Gioca da parecchio tempo a pallavolo, estremamente convinta di riuscire a fare troppo in un giorno, crede oltremodo nella comunicazione. Sognatrice non ancora divenuta cinica, sostenitrice della leggerezza, serena, sempre.

Leggi altri articoli