Scegli la tua città
Scegli la tua città

Barbacan Produce, il mercatino di Trieste con il meglio dell’artigianato locale

Venerdì sera il tempo sembrava non voler proprio saperne, invece il freddo vento è servito a spazzare via tutte le nuvole che aleggiavano minacciose sopra il weekend:  sabato c’era un bel sole a scaldare la zona attorno a Piazza Barbacan. Il sorriso con cui mi accoglie Alessia dice tutto, anche questa volta si prevede un grande viavai  tra le bancarelle del mercatino di Trieste che ha creato assieme a Francesca, Lodovica e Nika.

Il mercatino di Trieste in cui la creatività degli artigiani locali viene valorizzata al meglio: ecco Barbacan Produce

Foto di Nika Furlani

Quattro ragazze provenienti da esperienze diverse, accomunate dalla passione per le cose belle ma soprattutto da un grande amore per Trieste e in particolare per l’area che hanno scelto per realizzare “Barbacan Produce”: un’iniziativa che nel tempo si sta confermando come un atteso appuntamento fisso.

Il mercatino di Trieste in cui la creatività degli artigiani locali viene valorizzata al meglio: ecco Barbacan Produce

Foto di Nika Furlani

Chi ci è stato lo sa, Trieste è tutta un sali scendi e dalle rive basta addentrarsi un attimo e ci si ritrova a metà del colle e nel cuore della città vecchia. Soprattutto negli ultimi anni, questa zona ha visto un forte incremento di attività culturali e artistiche: negozi di vintage e design, antiquariato, gallerie d’arte e mercatini.  Il fulcro della zona è Piazza Barbacan, dove da quasi tre anni e 14 edizioni si ritrova una comunità che vive la città 365 giorni all’anno e che contribuisce a mantenere attivo il suo fermento culturale.

Il mercatino di Trieste in cui la creatività degli artigiani locali viene valorizzata al meglio: ecco Barbacan Produce

Foto di Nika Furlani

Già dalla mattina, anche per questa edizione, “Barbacan Produce” è stato popolato da 60 creativi e designer che, ognuno con il proprio piccolo stand, ha esibito gioielli, ceramiche, abiti, complementi d’arredo e moltissime altre proposte, una più originale dell’altra e tutte realizzate a mano da artigiani di Trieste, Gorizia, Udine, di altre regioni italiane, della Slovenia e della Croazia.

Il mercatino di Trieste in cui la creatività degli artigiani locali viene valorizzata al meglio: ecco Barbacan Produce

Foto di Nika Furlani

5 volte all’anno artisti di ogni genere e provenienza si riuniscono in una splendida atmosfera, accomunati dalla voglia di confrontarsi e di dimostrare le proprie capacità (soprattutto i tanti emergenti). Tra le antiche vie romane e medievali non sono mancate neanche questa volta le proposte musicali e gli spettacoli per i più piccoli, come quello della graziosa Sisì e di Ottone: il “custode di grappoli di note, rotoli di melodie e granelli di ritmo” che svela durante il divertente spettacolo i suoi segreti per unire questi elementi e comporre un’inedita melodia.

Il mercatino di Trieste in cui la creatività degli artigiani locali viene valorizzata al meglio: ecco Barbacan Produce

Foto di Nika Furlani

Per molti “Barbacan Produce” è stata una vetrina importante per fare della propria passione un lavoro, per altri si tratta di una conferma della propria creatività e un’occasione in più per metterla in mostra. Per la piazza, il mercatino è stato una spinta a ripopolare una zona storica, e non solo per quella manciata di volte all’ anno.

Il mercatino di Trieste in cui la creatività degli artigiani locali viene valorizzata al meglio: ecco Barbacan Produce

Foto di Nika Furlani

Bimbi che giocano tra le bancarelle, bravissimi musicisti in ogni “cantone”, gente che si incontra per caso, chi approfitta della bellissima giornata per bersi uno spritz con gli amici nei locali che fanno da cornice al mercato: queste sono solo alcune delle scene in cui ci si imbatte immergendosi tra le vie della città vecchia durante “Barbacan Produce”, un’iniziativa che nel tempo sta diventando molto più di un semplice mercatino di città.

L'autore: Andrea Bonn

Ho fatto e faccio un po' di tutto e questo tutto gira, di solito, attorno alla musica: la ascolto, la scopro e a volte cerco anche di suonarla. Che altro dire, ah si! Mi piace scrivere e bere la birra.

Leggi altri articoli