Scegli la tua città
Scegli la tua città

Cocktail, revival e polaroid: il Vintage Festival del futuro

Il 9, 10 e 11 settembre torna nel centro storico di Padova il Vintage Festival: una tre giorni di mercato, incontri e laboratori, mostre e concerti sul lifestyle, la moda e il design vintage, ma stavolta rivisitato in chiave attuale; Classico Contemporaneo è infatti il tema di questa settima edizione.

Il programma prevede una quantità incredibile di cose da vedere, da fare, da guardare e da assaggiare; quindi io mi sono armata di penna e taccuino – molto vintage! – e ho scritto la mia lista degli imperdibili:

Vintage Future Festival: gli imperdibili Credit: Martina Gonano

Vintage Future Festival: gli imperdibili
Credit: Martina Gonano

 

Duilio Giammaria Credit: Ufficio Stampa RAI 1

Duilio Giammaria
Credit: Ufficio Stampa RAI 1

 

Cocktail futuristi by Luxardo Credit: Vintage Factory

Cocktail futuristi by Luxardo
Credit: Vintage Factory

 

Ambra Angiolini nel 1993 Credit: Getty Images

Ambra Angiolini nel 1993
Credit: Getty Images

 

TWEED-RIDE-PADOVA-VINTAGE-FESTIVAL-ITALIA002

Tweed Ride 2015 a Padova
Credit: Vintage Factory

 

Instant camera I-1 type Credit: The Impossible Project

Instant camera I-1 type
Credit: The Impossible Project

 

Oltre a questo, voglio perdermi ad ammirare I sedicesimi di Corraini al primo piano del centro (dove ci sono altre 20 mostre), bermi un drink botanico seduta sui divanetti dello Chic Nic, comprarmi un paio di occhiali nell’area Expo modern retrò…. dite che ce la farò a fare tutto?

Area Chic Nic Credit: Vintage Factory

Area Chic Nic
Credit: Vintage Factory

 

Il programma completo è sul sito e sulla pagina facebook del Festival; tutti gli eventi e gli workshop sono gratuiti con prenotazione. L’ingresso costa 5 euro per i 3 giorni, ma se vi preiscrivete online, con meno di 6 euro avete il saltacoda e la shopper limited edition 😉

L'autore: Martina Gonano

Nata giusto giusto a metà degli anni ‘80, ha studiato comunicazione e si occupa di sostenibilità. Nella sua borsa non mancano mai penne di ogni tipo e foglietti dove appunta sogni fatti la notte prima e numeri di telefono, che puntualmente perde. Adora viaggiare, scarabocchiare e sperimentare cose nuove in cucina. Vorrebbe giornate di 48 ore per poter fare tutte le cose che ha in mente.

Leggi altri articoli