Scegli la tua città
Scegli la tua città

Enotema del Carmen, l’enoteca a tema musicale di Brescia

Ci sono luoghi che accolgono fin da subito, invitano ad accomodarsi e a godere un momento solo per sé. L’Enotema, locale che fa capolino nelle intricate vie del Carmine, è uno di quelli. Ci sono stata per la prima volta per un concerto di Daniele Gozzetti, fantasioso cantastorie e cantautore bresciano dalle sonorità caldissime, e sono rimasta stupita e divertita dai “tavoli condivisi” che nella mia memoria esistevano solo in Emilia.

Nell'antico quartiere del Carmine di Brescia, una cantina vinicola dove gustare sapori e concertini: dal folk al cantautorato fino al blues

Foto di Daniele Marazzani

Alberto prende in gestione il locale nell’aprile 2016; ha lavorato 30 anni esatti in campo zootecnico, ma a causa della crisi e di una certa stanchezza si prende un mese sabbatico. A un certo punto arriva un’idea che gli permetta di avvicinarsi alla famiglia a Brescia: perché non aprire un barettino? Casualmente gli presentano una realtà serale, che invertirebbe le sue abitudini di lavorare dalla mattina prestissimo alla sera tardi.

Nell'antico quartiere del Carmine di Brescia, una cantina vinicola dove gustare sapori e concertini: dal folk al cantautorato fino al blues

Foto di Daniele Marazzani

I luoghi dell’Enotema lo colpiscono, probabilmente percepisce tutta la storia e gli intrecci di arte, artigianato e convivialità che ha ospitato negli anni e decide che sarà il suo locale. L’Enotema fa parte di un palazzo di fine ‘400, ristrutturato intorno alla metà del ‘700.

Nell'antico quartiere del Carmine di Brescia, una cantina vinicola dove gustare sapori e concertini: dal folk al cantautorato fino al blues

Foto di Daniele Marazzani

Nei secoli il locale ha cambiato forma e utilizzo svariate volte, accogliendo realtà molto diverse: dalla conceria alla cantina fino alla stalla. Il proprietario attuale lo acquistò intorno agli anni ’30 del ‘900 e lo vide convertirsi via via in magazzino di un pittore-imbianchino, negozio di antiquariato, bar, la piccola trattoria La taverna di Apo, Enotema prima gestione ed Enotema secondo Alberto.

Nell'antico quartiere del Carmine di Brescia, una cantina vinicola dove gustare sapori e concertini: dal folk al cantautorato fino al blues

Foto di Daniele Marazzani

Dato il salto lavorativo Alberto aveva bisogno di capire come impostare il mestiere, e si fa affiancare dal precedente gestore. La spinta della passione non tarda ad arrivare, supportata da tantissima determinazione. È tempo anche di ampliare la scelta dei vini. Pallet, cassette della frutta e una vecchia botte si alternano a tavoli vecchi, scaffali di scambio di libri, ed è bello vedere come questi elementi convivano senza ammiccare ad alcuna estetica radical chic ma comunicando carattere, storia e calore.

Nell'antico quartiere del Carmine di Brescia, una cantina vinicola dove gustare sapori e concertini: dal folk al cantautorato fino al blues

Foto di Daniele Marazzani

La porta, così come il nome, è quella della gestione precedente, «segnata dal tempo perché si è aperta e si è chiusa tante volte». Dalle parole di Alberto si percepisce tutto il rispetto e l’amore che ha per il suo locale, e un talento per avvalorarne i dettagli: il fregio nell’angolo, ad esempio, cui dà risalto mettendoci una bottiglia. «La gente, che entra distratta, ha bisogno di particolari che richiamino l’attenzione, e guarda solo dove ci sono le bottiglie».

Nell'antico quartiere del Carmine di Brescia, una cantina vinicola dove gustare sapori e concertini: dal folk al cantautorato fino al blues

Foto di Daniele Marazzani

Nell'antico quartiere del Carmine di Brescia, una cantina vinicola dove gustare sapori e concertini: dal folk al cantautorato fino al blues

Foto di Daniele Marazzani

Oltre alla passione per i vini Alberto nutre una grande passione per la musica, e mantiene la consuetudine della precedente gestione ospitando dei live, il martedì sera. Il genere dei concerti spazia dal jazz-folk a, quando possibile, dei mesi a tema: pop, blues, rock, cantautori. Le serate jazz sono sporadiche, un’eccezione: nel quartiere c’è già un locale che lo propone e Alberto non se la sente di sovrapporre a pochi metri di distanza la stessa programmazione. I musicisti più conosciuti si alternano agli esordienti.

Per accompagnare la nostra chiacchierata scelgo dalla lista un Ciliegiolo, il nome mi piace, e non solo quello: un rosso toscano dal gusto deciso. Ottimo!
La selezione di vini all’Enotema comprende una ventina di rossi e una quindicina di bianchi, compresi i Franciacorta. Sono tutti vini italiani tranne il Porto, che insieme a Passito e Zibibbo favorisce in modo particolare meditazione e degustazione. A volte Alberto inserisce nella lista qualche novità in linea con il suo gusto e quello dei clienti, se poi il nome è particolare e incuriosisce tanto meglio: sarà una leva a provare qualcosa di nuovo. Nella lista, come contorno al vino, ci sono bruschette e taglieri, e per l’aperitivo stuzzichini vari, fra cui pane tostato e un delizioso hummus con polvere di acacia e poco aglio.
Dopo un’oretta torno a casa, pensando che le geografie di una città siano terribilmente guidate dalla voglia di star bene in luoghi d’elezione, e felice di poter pinnare questo punto sulla mia mappa.

L'autore: Nicole Brena

Fra un copy e l’altro in Gummy Industries, la potete trovare al Fumetto di Lucerna e su lospaziobianco.it. Nel 2015, con un team di intrepidi lavoratori dello spettacolo, ha fondato pLayUp. Cultrice delle chiacchiere di fronte a un buon bicchiere di vino, è profondamente innamorata della Compagnia del Carnevale di Viareggio, con cui vive meravigliose avventure.

FIND THESE PRODUCTS IN OUR LOCAL STORE
OR IN OUR ONLINE STORE

 

 

SUN68 Brescia

Unconventional clothes for everyday situations.
Via Cavallotti 3, Brescia
Whatsapp 342.6521967

Leggi altri articoli