Scegli la tua città
Scegli la tua città

Tutti dicono I love you (Riccione)

In un pomeriggio d’estate a Riccione ho intervistato i turisti che sfilavano davanti a me sul lungomare e ho scoperto che tutti loro hanno una cosa in comune: pur se arrivano da altrove, appartengono a questo luogo. Mi hanno raccontato i loro posti preferiti e i ricordi di quesa città-vacanza.

C'è chi ci viene da una vita e chi da quando ha la patente, ed è sempre come fosse la prima volta. Riccione raccontata da 6 turisti che qui sono di casa

Foto via Flickr

“Vengo qui letteralmente da una vita, i miei nonni sono romagnoli. Mi sento fortunata perché vedo Riccione con gli occhi innamorati di chi si sente di tornare a casa anche se tecnicamente non è casa”, mi racconta la giovane Sara di Milano.

C'è chi ci viene da una vita e chi da quando ha la patente, ed è sempre come fosse la prima volta. Riccione raccontata da 6 turisti che qui sono di casa

Foto via Facebook

“Vengo a Riccione da quando ho la patente”, dice Marco che partiva da Ancona il sabato pomeriggio per fare shopping al Block 60 (che all’epoca vendeva anche dischi) e per andare a ballare la sera al Peter Pan. Per Giulia di Treviso, la prima volta a Riccione è stata nel 2013 e la ricorda con un sorriso: “Ero sconvolta dall’assalto dei PR in strada per venderti i biglietti per le serate in discoteca.”

C'è chi ci viene da una vita e chi da quando ha la patente, ed è sempre come fosse la prima volta. Riccione raccontata da 6 turisti che qui sono di casa

Foto via Facebook

“Perché hai scelto di passare qui le vacanze?”, una domanda che pongo in maniera ingenua e di cui in fondo so già la risposta. Ospitalità, vita notturna e buon cibo sono le parole più frequenti. “Qui vivi proprio la vacanza”, non ha dubbi la parmense Alessandra che ama farsi coccolare dai servizi della spiaggia e dalla professionalità e la cortesia del personale dell’hotel Lunariccione che la ospita.

C'è chi ci viene da una vita e chi da quando ha la patente, ed è sempre come fosse la prima volta. Riccione raccontata da 6 turisti che qui sono di casa

Foto via Facebook

Ma parliamo di nightlife. Filippo è affezionato alla Baia Imperiale: “Venivo da Modena per trascorrere il weekend a Riccione e la serata alla Baia era d’obbligo!” La discoteca è la ricostruzione di un’enorme villa romana dell’età augustea a strapiombo sul mare. Luci faraoniche, scenografie da Cinecittà, nessuna comparsa, tutti protagonisti.

C'è chi ci viene da una vita e chi da quando ha la patente, ed è sempre come fosse la prima volta. Riccione raccontata da 6 turisti che qui sono di casa

Foto via Facebook

Si avvicina l’ora del tramonto, la preferita dagli abitué della spiaggia, e il mio stomaco comincia a brontolare. Su consiglio di Marco, fermo la fame con uno spiedozzo di mozzarella di Casa Angelini. Il fritto è leggero e saporito e il packaging dei coni da passaggio rende trendy anche il cibo di strada.

C'è chi ci viene da una vita e chi da quando ha la patente, ed è sempre come fosse la prima volta. Riccione raccontata da 6 turisti che qui sono di casa

Foto via Facebook

L’informalità è sempre molto apprezzata da queste parti. Secondo Lorenzo, Betti è il locale perfetto per rilassarsi in riva al mare con gli amici o la famiglia. Pesce locale cucinato come una volta e ad un prezzo davvero come una volta!

C'è chi ci viene da una vita e chi da quando ha la patente, ed è sempre come fosse la prima volta. Riccione raccontata da 6 turisti che qui sono di casa

Foto via Facebook

Sara ama invece le influenze argentine della cucina del Kiosquito 46. “Piccolo ristorante scomodo e stretto” recita la lavagnetta all’ingresso. “Adoro l’esuberanza del personale e la stravaganza dell’arredamento. Non c’è il canonico menù, ordini le cose direttamente al bancone e ti apparecchi il tavolo come a casa. Pur non conoscendo personalmente i gestori, ho la sensazione di entrare in casa di amici”.

I motivi per venire a Riccione sono tantissimi e come recita lo spot del nuovo hotel The Box: “Riccione is always a good idea.”

 

L'autore: Francesco Rigoni

Francesco Rigoni è un giovane architetto freelance con tanti sogni nel cassetto. Ama il suo lavoro, soprattutto quando incontra i campi dell’arte e dello spettacolo. Da sempre interessato di social e mondo digitale, cura con passione il proprio profilo Instagram dove racconta le sue avventure quotidiane. La creatività e il sorriso sono i suoi fedeli compagni di viaggio.

Leggi altri articoli