Scegli la tua città
Scegli la tua città

Il lago d’inverno: panorami di Lecco da perdere la testa

Foto di Chiara Arrigoni

Mentre l’autunno è al lavoro, il blu zuccherino del cielo si disperde oltre le creste prealpine. Poco prima dello smorzarsi del giorno, vanitoso, prende possesso della scena scagliandosi contro questo specchio di Lago.

Passeggiare lungo il lago di Lecco, per scoprire colori e paesaggi che dall'autunno si avviano verso l'inverno e si specchiano nell'acqua

Foto di Chiara Arrigoni

Malgrate è il luogo ideale per il dolce far niente, dove il tappeto d’acqua s’infrange  timido contro le sponde del porticciolo. È qui, nella rinnovata cornice, che s’incontra la sensazione di pace nel cuore. In fronte a quel meraviglioso dono della natura, che è La Rocca.

I primi tasselli color del mogano si fanno spazio, con garbo, in quel mosaico di larici e querce a strapiombo sul Lario.

Passeggiare lungo il lago di Lecco, per scoprire colori e paesaggi che dall'autunno si avviano verso l'inverno e si specchiano nell'acqua

Foto di Chiara Arrigoni

Ostaggio di un sogno, che è ormai trama della realtà, discosto la vista verso il colosso a ridosso del telo di riflessi.

Impregnato di fascino, il San Martino ostenta fiero le sue grigie e spoglie rupi.

Passeggiare lungo il lago di Lecco, per scoprire colori e paesaggi che dall'autunno si avviano verso l'inverno e si specchiano nell'acqua

Foto di Chiara Arrigoni

È un tratto ininterrotto di monti, Lecco. Un’incredibile spettacolo di rocce e boschi, che si fa teatro di romantiche passeggiate lungo le coste lariane.

Passeggiare lungo il lago di Lecco, per scoprire colori e paesaggi che dall'autunno si avviano verso l'inverno e si specchiano nell'acqua

Foto di Chiara Arrigoni

Oltrepassato il Ponte Kennedy, conosciuto come il Nuovo, il Lago di Lecco si assottiglia per ridar vita al fiume lombardo per eccellenza: l’Adda. In lotta con le tinte rosate, le ombre si alzano al calar del sole, mosse dal caldo respiro del Föhn.

Dove la pioggia capricciosa tarda a tornare, le acque dolciastre lasciano sempre più spazio alle pietre.

Passeggiare lungo il lago di Lecco, per scoprire colori e paesaggi che dall'autunno si avviano verso l'inverno e si specchiano nell'acqua

Foto di Chiara Arrigoni

Il letto sfatto dell’Adda, regala questa preziosa vista del poco distante Ponte Azzone Visconti. Nato nel 1336 per volere dell’omonimo signore di Lecco, è la testimonianza medievale più importante della città.

Passeggiare lungo il lago di Lecco, per scoprire colori e paesaggi che dall'autunno si avviano verso l'inverno e si specchiano nell'acqua

Foto di Chiara Arrigoni

Di un’intensità stordente è il rosso corniola, che segna l’ingresso della città del ferro. Lo sguardo è perso tra le infinite sfumature dell’autunno, l’eco delle pennellate rimbalza in questo primo tratto di fiume.

Non è facile riprendere il cammino, la fame viene in aiuto.

Passeggiare lungo il lago di Lecco, per scoprire colori e paesaggi che dall'autunno si avviano verso l'inverno e si specchiano nell'acqua

Foto di Chiara Arrigoni

Lungo la costa che porta a Pescate, appena sotto il Ponte di Ferro, decido di cenare in quello che, ad oggi, è il santuario della birra artigianale locale sul Lago di Lecco.

Herba Monstrum, rinomato per l’accurata scelta degli ingredienti locali, offre una sala in cui è facile godere del vociale dei calici e dei sorrisi genuini del personale.

Passeggiare lungo il lago di Lecco, per scoprire colori e paesaggi che dall'autunno si avviano verso l'inverno e si specchiano nell'acqua

Foto di Chiara Arrigoni

Eccellente per qualità e quantità, offre un ricco menù che comprende proposte vegane e vegetariane.

Tra squisiti dolci della casa (dovete assaggiare il birramisù!) e profumati taglieri prealpini, gli hamburger fanno da padroni.

Passeggiare lungo il lago di Lecco, per scoprire colori e paesaggi che dall'autunno si avviano verso l'inverno e si specchiano nell'acqua

Foto di Chiara Arrigoni

Ecco il re di questa stagione. Racchiuso tra il pane fatto con farina di castagne, l’hamburger di manzo è accompagnato da speck, funghi porcini trifolati, crescenza, misticanza e le immancabili patate fritte. L’ho affiancato alla dolce Meilé, birra al miele mille fiori di montagna. La mia preferita.

Qui le birre, ad alta fermentazione, sono spillate direttamente dai fusti e soddisfano i più  svariati palati, degli amatori più attenti. In casa Herba Monstrum, la fama di accontentare in tutto non è vanteria.

Passeggiare lungo il lago di Lecco, per scoprire colori e paesaggi che dall'autunno si avviano verso l'inverno e si specchiano nell'acqua

Foto di Chiara Arrigoni

L'autore: Chiara Arrigoni

Chiara, 28 anni. È profondamente legata alla sua terra: Lecco. Gli studi in Valorizzazione dei Beni Culturali a Brera, l'hanno portata ad scoprire il piacere della bellezza, che cattura nei suoi scatti. Fotografa di musica dal vivo e promotrice di live al Bloom di Mezzago.

Leggi altri articoli