Scegli la tua città
Scegli la tua città

Modena Dehors: dove bere fuori, dal locale

Un piccolo giardino qui, qualche ombrellone lì, un po’ di sgabelli sotto al portico laggiù, alcune decorazioni artistiche del giusto colore e Modena diventa improvvisamente la città dei dehors, mantenendo quel suo fondo sonnacchioso che la rende così particolare.

Un chiosco ai Caraibi, tavolini vista Capri, palazzi del Novecento e sapori di Puglia. Giro nei dehors di Modena, che ti fan sentire altrove

Foto di Eliselle

Arrivando da via Canalchiaro verso il centro, all’altezza del numero 88 si trova sulla sinistra un bar delizioso, il Benny’s Bar.

Se gli interni hanno mantenuto l’identità dell’antico palazzo che lo ospita, all’esterno c’è uno spazio più informale che riporta alla memoria un locale di mare, vicino al porto. Modena era una città sull’acqua, e chiudendo gli occhi da qui è quasi più facile immaginare il canale che scorreva lì a fianco, e oggi è nascosto sotto l’asfalto.

Un chiosco ai Caraibi, tavolini vista Capri, palazzi del Novecento e sapori di Puglia. Giro nei dehors di Modena, che ti fan sentire altrovePoco lontano, in via San Paolo 51, c’è una vera e propria istituzione cittadina, l’Hostaria La Frasca, dove la signora Ada prepara piatti della tradizione modenese che serve in prima persona: è infatti l’unica ostessa del locale e fa tutto da sola. Il dehors di Ada è uno dei più belli e famosi della città, e l’entrata del suo locale diventa quasi un passaggio per il mondo delle fate.

Un chiosco ai Caraibi, tavolini vista Capri, palazzi del Novecento e sapori di Puglia. Giro nei dehors di Modena, che ti fan sentire altrove

Foto di Eliselle

Se ci si sposta verso il cuore di Modena, tagliando per via Selmi e passando per via dei Servi, si raggiunge via Luigi Albinelli dove proprio di fronte al mercato c’è Bottega Mamma Puglia: qui ci si può sedere e assistere al passeggio e al viavai degustando ottimi prodotti pugliesi in un’atmosfera informale e rilassata.

Un chiosco ai Caraibi, tavolini vista Capri, palazzi del Novecento e sapori di Puglia. Giro nei dehors di Modena, che ti fan sentire altrove

Foto di Eliselle

Più da affettati e bicchiere di vino è invece la Premiata Salumeria Brandoli di via Canalino 11, proprio dietro al mercato Albinelli, un locale che risale agli inizi del Novecento e che col suo piccolo ma accogliente dehors offre la possibilità di organizzare un aperitivo sotto al porticato. È una tappa obbligata anche per vedere come poteva essere un tempo una delle vie più belle, grazie ai magnifici fregi decorativi sui soffitti del portico.

Un chiosco ai Caraibi, tavolini vista Capri, palazzi del Novecento e sapori di Puglia. Giro nei dehors di Modena, che ti fan sentire altrove

Sulla via Emilia Centro all’altezza del numero 102, il Café Livre ha allestito uno spazio molto verde e dal sapore esotico: puoi prendere un caffè seduto sotto una fila di lampadine tra grandi palme e piante verdi, con l’illusione di trovarti nel chiosco di una spiaggia ai Caraibi.

Un chiosco ai Caraibi, tavolini vista Capri, palazzi del Novecento e sapori di Puglia. Giro nei dehors di Modena, che ti fan sentire altrove

Foto di Eliselle

Quasi di fronte, entrando in via Modonella, si arriva al Ristorante Accademia By Italo, rinomato e famoso per i suoi piatti, ma da ricordare anche per il suo dehors fiorito e la vista sulle alte palazzine signorili. Un modo per sentirsi nobili in una delle vie “nascoste” e ombrose che portano in modo discreto verso la piazza dell’Accademia.

Un chiosco ai Caraibi, tavolini vista Capri, palazzi del Novecento e sapori di Puglia. Giro nei dehors di Modena, che ti fan sentire altrove

Foto di Eliselle

Prima però di piazza Roma, in via Farini 83, c’è la Caffetteria Drogheria Giusti, che ha la fortuna di avere una spianata molto grande proprio davanti alla chiesa di San Giorgio, che gode di una vista spettacolare della facciata dell’Accademia Militare. Qui si può fare colazione, aperitivo, ma anche pranzi e cene all’aperto con prodotti scelti e di qualità.

Un chiosco ai Caraibi, tavolini vista Capri, palazzi del Novecento e sapori di Puglia. Giro nei dehors di Modena, che ti fan sentire altrove

Foto di Eliselle

Infine, da via del Taglio si raggiunge l’Archer in via Cesare Battisti 54, una delle vie più artistiche della città. Le installazioni per la Notte Bianca e per le feste d’estate sono motivo d’orgoglio. Si può bere e stuzzicare a tutte le ore del giorno e della notte con la Ghirlandina, che saluta poco lontano facendo capolino dai tetti alla fine della strada.

L'autore: Eliselle

Lettrice compulsiva, libraia appassionata, scrittrice work in progress. Laureata in Storia Medievale, ha pubblicato diversi romanzi, tra cui: “Laureande sull'orlo di una crisi di nervi” (Effedue), “Amori a tempo determinato” (Sperling & Kupfer) e “Il romanzo di Matilda” (Meridiano Zero).

FIND THESE PRODUCTS IN OUR LOCAL STORE
OR IN OUR ONLINE STORE

SUN68 Modena

Unconventional clothes for everyday situations.
Via Cesare Battisti 16/18, Modena
Whatsapp 344.2433995

Leggi altri articoli