Scegli la tua città
Scegli la tua città

Musica e piatti della tradizione: i due volti dell’estate di Padova

Le parole chiave per cercare ristoro estivo in città sono due: festival e sagre. Per l’offerta musicale, chi passa da Padova in questi mesi non può non fare una tappa nel bellissimo Parco della Musica. Rassegna continuativa dalla fine di Aprile alla fine di Agosto, si trova dentro il Parco Europa, un recente giardino immerso nel verde che affianca una delle zone lavorative più produttive della città.

Foto di Evelin Mazzaro

Foto di Evelin Mazzaro

Per l’affascinante contrasto tra il prato ed i grattacieli sullo sfondo, c’è chi ha parlato di effetto Central Park. Vedere per credere!

Foto di Evelin Mazzaro

Con chioschi, sdraio e zone chill, il Parco è perfetto per passarci un’intera giornata, dimenticando l’afa cittadina. Quando poi arriva la sera, ecco una programmazione di concerti niente male: quest’anno, tra gli altri, hanno suonato Wolfmother e Dinosaur Jr, ma anche gli italiani Pop X e Dj Gruff .

Sherwood Festival – Foto di Francesco Boz

Sherwood Festival – Foto di Francesco Boz

Altra istituzione estiva padovana è  lo storico Sherwood Festival. Situato nel parcheggio dello Stadio Euganeo e diventato ormai un punto di riferimento a livello nazionale. Un Festival in cui ogni transitano nomi di primo piano della musica italiana e internazionale, tra cui quest’anno sono da segnalare Baustelle e Ghali.

Foto di Evelin Mazzaro

Dopo musica e spazi verdi, ora pensiamo a riempire la pancia… Molte frazioni della città organizzano in questi mesi le loro piccole sagre, tra cui spicca la Sagra di San Donato a Cittadella, poco fuori città, che offre una ricca gamma di piatti tipici veneti. Dalla frittura mista ai bigoli al ragù di anatra, un must per l’assaggio dei cibi tradizionali.

Antica Fiera del Soto – Foto via Facebook

Per chi volesse aspettare ancora un po’, un evento imperdibile è l’Antica Fiera del Soco, che quest’anno si terrà dall’8 al 14 settembre. Grisignano di Zocco è parte della provincia di Vicenza, ma l’antica sagra è ormai tanto famosa da essere un appuntamento storico anche per i padovani.

Antica Fiera del Soco – Foto via Facebook

A metà tra luna park e fiera campionaria, con 3000 metri quatri di stand gastronomici ed una passeggiata di oltre 500 bancarelle, è la festa popolare per antonomasia ed un’esperienza unica.

L'autore: Alessandra Perongini

Alessandra nasce a Padova e dopo qualche girovagamento ci torna a vivere. Curiosa appassionata di musica, lavora come copywriter, legge e studia, e anche se sogna da lontano le otto ore di sonno, riesce raramente a stare ferma. Fa felicemente parte di Cipria, progetto padovano ma itinerante di clubbing al femminile.

Leggi altri articoli