Scegli la tua città
Scegli la tua città

Pescaria sbarca a Milano: il pesce crudo diventa street food

“Se Milano avesse il mare sarebbe una piccola Polignano”.
No, non siamo impazziti. Pescaria arriva a Milano, direttamente dalla Puglia.
Lo street food incontra il pesce crudo, il pesce crudo diventa street food in una nuova formula che aveva già spopolato tra gli abitanti della cittadina pugliese e che, ora, sta conquistando anche i milanesi.

Pescaria nasce poco più di un anno fa a Polignano a Mare: l’idea è quella di consumare in modo diverso il pescato locale valorizzandolo il più possibile.
Idea che diventa realtà e che diventa fish bar grazie alla virtuosa sinergia tra lo chef pugliese Lucio Mele, l’esperto di comunicazione e autore del concept Domingo Iudice e Bartolo L’Abbate titolare di una delle migliori pescherie di Polignano.

pescaria

pescaria2

Il mare in un panino: da Pescaria è possibile. Anche a Milano.
Ogni giorno un panino diverso – il pane è la tartaruga di semola pugliese – oltre alla lista di best seller tra cui una menzione speciale la merita quello con tartare di tonno di pinna gialla, burrata pugliese, pomodorini freschi e pesto di basilico.
Perché la chiave del successo di Pescaria risiede proprio qui: nella fusione di ingredienti del territorio, con pesce freschissimo – di filiera controllata – in una formula innovativa ma che ha il sapore di casa.

 

pescaria4

L’alternativa alla moda del sushi, del sashimi ha le fattezze di questi crudi di mare – dalle ostriche, alla tartare passando per i ricci – che si possono gustare da soli o, appunto, nella tartatuga pugliese e che sono resi speciali dall’accostamento con i prodotti tipici della tradizione gastronomica pugliese come la cicoria, il mosto cotto, i pomodorini e la bufala solo per citarne alcuni.

Pescaria è sbarcata a Milano, avete preso nota?

pescaria7

 

Pescaria Milano – Via Bonnet 5

www.pescaria.it

L'autore: Irene Alcano

Milanese, bionda, trentenne, lavora nell'editoria, dorme poco, fa tante colazioni, scrive molto, è iperconnessa, ha un debole per gli uomini che si arrotolano le maniche della camicia e non mangia i mandarini con i semi.

Leggi altri articoli