Scegli la tua città
Scegli la tua città

Piacenza dall’alba al tramonto, senza mai smettere di mangiare

La voglia di spuntino chiama ad ogni ora, nel mio caso ogni secondo, e Piacenza risponde alla grande ad ogni fase della giornata.

MATTINA
Vicino al centro, in Corso Vittorio Emanuele al numero 208, si trova Te la do io la merenda. Il nome suona intimidatorio ed effettivamente una minaccia c’è: alla linea.

Foto via Facebook

Ha tutti i tipi di pizze e focacce, in gusti, forme e dimensioni ma la specialità sono i prodotti liguri. Ho provato ultimamente la focaccia di Recco ed è sublime. Il primo morso mi ha teletrasportato direttamente sulla riviera, tanto che pensavo di girare in bermuda e infradito. Poi l’odore d’asfalto m’ha svegliato.

Foto via Facebook

La clientela è varia, ma grazie agli ottimi prezzi è frequentato per lo più da giovanissimi che si recano lì prima della scuola, dopo la scuola, durante la scuola.

MEZZOGIORNO
A due passi da Piazza Cavalli, in Vicolo San Donnino nr.28, troviamo Il tramezzino e poi. E POI… non ci sta più niente, perché i tramezzini sono grandi e gustosi, ma soprattutto adatti ad ogni tipo di esigenza.

Foto di Erminio Antelmi

Troverete qualcosa che faccia al caso vostro sia che siate onnivori, vegetariani, vegani, fruttariani o respiriani. Sì, anche respiriani, perché l’aria effettivamente c’è ed è pulita, così come tutto il locale.

Foto di Erminio Antelmi

La particolarità è che potrete farvi assemblare il tramezzino in base alle vostre voglie, scegliendo tra una vastissima quantità di ingredienti (son talmente forniti che una volta ne ho inventato uno e ce l’avevano). Quindi cercate di avere gusti decenti se non volete che i ragazzi dello staff vi guardino male. Ma tanto non lo faranno mai, perché sono gentilissimi.

SERA
Sempre in centro, sullo Stradone Farnese al nr.22, troviamo The Butcher – La carne fa sangue (o Macelleria Callegari). Il nome ricorda un film e in effetti entrando si viene trasportati in un altro mondo.

Foto via Facebook

Il set è una macelleria dentro la quale son stati ricavati dei posti a sedere che permettono di consumare pasti veloci. L’attore principale è Claudio, il titolare, simpaticissimo. E lo direi anche se non girasse con una grossa mannaia.

Foto via Facebook

Ovviamente la vera protagonista è la carne. Se ne trova di tutti i tipi e per ogni palato: tartare, spiedini, involtini, arrosticini, salamelle, hamburger e tanto altro. Qualità e prezzi da Premio Oscar.

NOTTE
Il finale non può che essere del Panificio Bosoni, in Via Leonardo da Vinci, 41.
La mattina è un panificio normale, ma da mezzanotte e trenta diventa un luogo di culto per tanti piacentini.

Foto via Facebook

I giovani provenienti da cinema, discoteca, pub o dal letto, si ritrovano davanti al negozio a pregare affinché pizze, focacce e brioche vengano sfornate prima possibile. E le preghiere funzionano, perché il personale è velocissimo e dopo pochi minuti è già tutto pronto sul bancone.

Foto via Facebook

Qualità generale del cibo ottima, ma una menzione d’onore va alla focaccia con la crescenza che andrebbe dichiarata patrimonio Unesco. Son sicuro che se Marilyn Monroe fosse nata a Piacenza avrebbe rinunciato a Chanel per addormentarsi col profumo della focaccia di Bosoni addosso.

L'autore: Daniele Villa

Daniele Villa è un autore satirico nato a Piacenza che da alcuni anni ha lasciato la famiglia per andare a vivere su internet. Collabora con diversi comici, programmi Tv e riviste satiriche che si vergognano di lui. Con il nickname @Zziagenio78 è seguito da oltre 50 mila persone su Twitter di cui solo 49 mila lo vogliono picchiare.

Leggi altri articoli