Scegli la tua città
Scegli la tua città

Non solo mare: 5 edifici incredibili da visitare a Jesolo

Jesolo non è solo mare, spiagge, shopping e movida. Da alcuni anni riesce ad affascinare anche per le nuove prospettive architettoniche, uniche per una località balneare.

Non è la Manhattan dell’Adriatico e neanche la Dubai del Veneto, ma almeno una volta abbandoniamo il lettino e la crema solare in spiaggia e concediamoci una passeggiata  alla scoperta della nuova Jesolo.

1. Torre Aquileia – Piazza Internazionale – Jesolo

torre aquileia - Copia

A due  passi da Piazza Mazzini, fulcro della movida post tintarella, scorgiamo la Torre Aquileia un edificio di 22 piani voluto dall’architetto spagnolo Carlos Ferrater come vera e propria finestra sul mare e sulla laguna. La torre come edificio privato (84 appartamenti) non è visitabile all’interno, ma si lascia ammirare durante lo shopping o mentre si degusta un buon caffè, proprio a ridosso delle sue pareti sfaccettate.

2. Le Torri di Piazza Drago – Piazza Drago – Jesolo

IMG_8902 - Copia

La vecchia piazza Drago, luogo anonimo e capolinea degli autobus, si è trasformata in una zona sospesa tra arte e lifestyle dove le due torri di 21 piani ne sono diventate il fulcro:  78 metri di vetro e acciaio con due punte svettanti verso il cielo da sembrare due razzi pronti pronti per il lancio.   L’architettura è raffinata anche delle attività commerciali che ne arricchiscono le basi: dal sushi restaurant, alla pasticceria per colazioni golose, al cocktail bar aperto fino a tardi.

3. Almar – Via Dante Alighieri 106 – Jesolo

0O6A4702 - Copia

Credits: Almar Jesolo

Il complesso Almar è un’architettura progettata direttamente sulla spiaggia costituita da case private e hotel. Il corpo principale bianco e vetrato appare come sospeso e in leggero appoggio alle costruzioni laterali di diverso colore dove dominano il blu e l’acciaio corten. La vista dalla spiaggia è spettacolare con un’apertura da sembrare quasi un abbraccio. La SPA e i ristoranti sia all’interno dell’hotel che in zona piscine sono aperti anche al pubblico non residente, una fantastica occasione per scoprire il design degli interni e i giochi d’acqua dei suoi giardini.

4. Beach Houses

Poco distante sorge il complesso del famoso architetto americano Richard Meier dove ha voluto esprimere un nuovo concetto di vacanza e tempo libero in costruzioni dalle dimensioni umane. Le Beach Houses sono case private leggere e ricche di luce  tutte disposte attorno ad una grande piscina e l’hotel & Spa si incunea nella spiaggia con un fronte di candide terrazze e ampie vetrate. Lo stile e la raffinatezza del luogo si avvale del motto “Jesolo meets Miami”. Ma la curiosità ci spinge oltre, e molti servizi dell’hotel sono dedicati anche ad ospiti giornalieri che oltre a voler scoprire gli interni progettati dall’architetto italiano Matteo Thun, si vogliono rilassare nella SPA o godere di un light lunch a bordo piscina.

5. Torre Melville

IMG_0483 - Copia

Completiamo questa passeggiata con la Torre Melville che si trova in zona Pineta e integrata in una immensa area verde tanto da aver ricevuto l’appellativo di “casa nel parco”. Progettata dall’architetto Gonçalo Byrne e dal paesaggista Ferreira Nunes entrambi portoghesi, sono 24 piani lisci e vetrati con i colori verdi e azzurro del territorio circostante. La spiaggia profonda e spaziosa è attrezzata con ombrelloni e lettini di design disponibili anche per gli ospiti giornalieri, ristorante e chiosco aperti  dalle colazioni del mattino fino alla cena.

Credits delle foto: Alexandra Asnaghi

L'autore: Alexandra Asnaghi

Dopo varie esperienze lavorative all’estero, fonda in Italia una società di consulenza per la ristorazione, uno spazio per corsi ed eventi, ed un blog personale dove raccoglie ricette, recensioni ed esperienze di viaggio. Il suo motto è “con un fornello e due padelle mi sento a casa in ogni angolo del mondo”.

Leggi altri articoli