Scegli la tua città
Scegli la tua città

Rivoluzione green, a Riccione arriva l’aperitivo bio e vegan-friendly

Maggio. Ci risiamo. Temperature miti e basso rischio di pioggia. Profumo d’estate. L’immancabile tormentone sudamericano alla radio. Il nuovo chiringuito che inaugura puntualmente sul mare.

La formula è di quelle collaudate: capanna impagliata, tramonto in riva al mare, giovane dj dal dubbio gusto musicale, un cestino di patatine e un menù di cocktail a poco prezzo.

Foto di Francesco Rigoni

Io però, stanco del solito aperitivo in spiaggia, di insalate di riso ai sottaceti, di pizza congelata e gomitate per prendere l’ultimo pezzo di frittata, ho deciso. Quest’anno mi sono detto “non andare all’inaugurazione dell’ennesimo chiringuito”. Così sono andato alla ricerca dell’insolito, di un aperitivo che avesse sapori nuovi da raccontare.

Foto di Francesco Rigoni

Il mio angolo già dal nome suggerisce intimità e si trova in una cornice davvero sorprendente: piazza Righetti. Una piccola piazza immersa nella tradizione di Riccione paese, dove viene voglia di sostare, accomodarsi e leggere un libro all’ombra di un vecchio fico. Qui si respira un’atmosfera sospesa, silenziosa, riappacificante.

Foto di Francesco Rigoni

Il mio angolo ha portato qualche mese fa a Riccione il mondo del biologico e del naturale a 360°. Quella di Federica e della sua famiglia non è una scommessa commerciale, ma una vera missione.  L’emporio offre ai clienti un assortimento di alimentari, frutta, verdura e vini di elevata qualità, rigorosamente provenienti da agricolture naturali e biologiche. Ma non si tratta solo di una boutique alimentare, ma è anche cibo per animali, abbigliamento, biancheria per la casa, libri e parafarmacia.

Foto di Francesco Rigoni

Ma basta parlare, è ora di assaggiare le squisitezze preparate al bancone dal barman Enrico. Ampia scelta per quanto riguarda il bere: birre di quinoa, vini bio-vegani e cocktail rivisitati. Io vado su un grande classico dell’aperitivo: lo spritz. Volete sapere com’è uno spritz naturale? È diverso, manca del tipico e invasivo sapore del noto alcolico rosso-arancio ma è ottimo! Federica mi assicura “È bio.. ma l’alcol c’è!”.

Foto di Francesco Rigoni

La degustazione che ci viene servita è abbondante e colorata. Grissini integrali accompagnano i pecorini biologici con marmellata di fragole, stracciatella che si scioglie in bocca e un profumato prosciutto marchigiano (senza nitriti né nitrati). Su una tavoletta di ardesia sono adagiate, in modo creativo, delle fette di mopur (il salame vegano) fatto di farina di legumi. Le grasse patatine sono state sostituite da golose chips di mela e banana disidratate direttamente in negozio alla mattina.

Foto di Francesco Rigoni

“Il mio angolo” in pochi mesi è diventato un centro cittadino, di socializzazione e di cultura, grazie anche a un calendario  fitto di eventi: dagli incontri omeopatici alla festa della birra, dalle degustazioni alle conferenze. Ci sarà sempre spazio per un chiringuito… ma è di un posto come questo di cui si sentiva davvero la mancanza!

L'autore: Francesco Rigoni

Francesco Rigoni è un giovane architetto freelance con tanti sogni nel cassetto. Ama il suo lavoro, soprattutto quando incontra i campi dell’arte e dello spettacolo. Da sempre interessato di social e mondo digitale, cura con passione il proprio profilo Instagram dove racconta le sue avventure quotidiane. La creatività e il sorriso sono i suoi fedeli compagni di viaggio.

Leggi altri articoli