Scegli la tua città
Scegli la tua città

A Riccione c’è una passeggiata che sembra Central Park

Anche quest’anno la solita storia: prova costume non superata, pallore imbarazzante e ferie che tardano ad arrivare… la spiaggia è off limits. Mi concedo così un’innocua passeggiata su uno dei lungomare più belli d’Italia. Cuffie nelle orecchie e TheGiornalisti a ripetizione. I suoni vintage e spensierati dell’ultimo successo del gruppo romano (guarda caso intitolato “Riccione”) vi porteranno direttamente sulle spiagge assolate.

Foto di Francesco Rigoni

Foto di Francesco Rigoni

Foto di Francesco Rigoni

Lanciandoci in un volo pindarico senza precedenti, potremmo dire che come New York, anche Riccione ha il suo Central Park. Il nostro è un’oasi verde, lunga 3 km, totalmente pedonale che si affaccia sul mare. Un vero polmone verde che dà respiro al fitto tessuto alberghiero che fronteggiano la spiaggia.

Foto di Francesco Rigoni

Foto di Francesco Rigoni

Foto di Francesco Rigoni

Nello scorso decennio è avvenuto un importante restyling del waterfront che ha visto l’eliminazione delle auto per dare precedenza a pedoni e bici. Oggi un migliaio di posti auto, disposti su un piano interrato, garantiscono ai pedoni l’utilizzo libero e sicuro dell’area sovrastante, che è stata arricchita con fontane a tema, palme e gazebo.

Foto di Francesco Rigoni

Foto di Francesco Rigoni

Foto di Francesco Rigoni

La lunga passeggiata non risulta mai monotona grazie alla varietà di spazi diversi. Partendo dal porto, il percorso è scandito da cinque piazze, ognuna con un carattere distintivo. C’è la piazza della Nave con le sedute in marmo di Carrara che ricordano lo scheletro di uno scafo e subito dopo la piazza del Sole con decorazioni nel pavimento e fontane concentriche. Seguono poi la piazza delle Palme con esemplari di piante esotiche, la piazza dell’Acqua e la piazza dell’Ombra dove, sotto i tendaggi, sono collocati sgabelli e tavolini con gli schemi dei giochi da tavolo più popolari.

Foto di Francesco Rigoni

Foto di Francesco Rigoni

Foto di Francesco Rigoni

Nel cuore della passeggiata si incrociano Viale Ceccarini, con i suoi negozi esclusivi e Piazzale Roma, che ospita una grande arena per gli eventi estivi e dove si può ammirare la fontana scultura di Tonino Guerra: “Il bosco della pioggia”. Superate le piazze, il lungomare diventa più paesaggistico, con percorsi pavimentati in doghe di legno che si insinuano direttamente all’interno delle rigogliose aree verdi.

Foto di Francesco Rigoni

Foto di Francesco Rigoni

“Sotto il sole… Sotto il sole… di Riccione… di Riccione.” Cammino a piedi nudi sull’erba, ma è davvero troppo caldo e decido di fare un tuffo in acqua, a dispetto di quanto mi fossi prefissato. “Quasi quasi mi bagno… E non ci penso più… E non ci penso più”. Entro nel primo stabilimento balneare che mi trovo davanti. Riconosco questo posto… E’ proprio quello del video dei TheGiornalisti! Ma allora è un segno! Splash!

Foto di Francesco Rigoni

Foto di Francesco Rigoni

Foto di Francesco Rigoni

Come potete immaginare, la zona del lungomare è viva durante tutto il periodo dell’anno, apprezzata da grandi e piccini, per una rilassante passeggiata o per un allenamento più impegnativo. Le sorprese qui non mancano mai e il progetto esprime perfettamente lo spirito dell’offerta turistica di Riccione: mare, relax, sport, e divertimento.

L'autore: Francesco Rigoni

Francesco Rigoni è un giovane architetto freelance con tanti sogni nel cassetto. Ama il suo lavoro, soprattutto quando incontra i campi dell’arte e dello spettacolo. Da sempre interessato di social e mondo digitale, cura con passione il proprio profilo Instagram dove racconta le sue avventure quotidiane. La creatività e il sorriso sono i suoi fedeli compagni di viaggio.

FIND THESE PRODUCTS IN OUR LOCAL STORE
OR IN OUR ONLINE STORE

SUN68 Riccione

Unconventional clothes for everyday situations.
Viale Ceccarini, 101, Riccione.
Whatsapp 349.0927145

Leggi altri articoli