Scegli la tua città
Scegli la tua città

Nadamas: musica e cibi da tutto il mondo, per sentirsi altrove a Bolzano

Spesso la vita ci porta a realizzare sogni che non pensavamo di avere o, come in questo caso, a realizzarli in un luogo diverso. Più di vent’anni fa Verena e Marco, all’epoca giovanissima coppia di innamorati, avevano il sogno di aprire il classico bar in riva al mare, in una piccola isola della Grecia. Poi per i mille casi della vita, quel sogno ha preso un’altra direzione: non più al mare, ma a due passi dalle montagne dell’Alto Adige, nel pieno centro di Bolzano. Così è nato il Nadamas, una vera istituzione in città.

Foto via Facebook

Nadamas significa, “niente di più”, ed infatti loro non desideravano nulla più che creare un luogo dove, accanto alle atmosfere mediterranee della sognata Grecia, si potessero respirare e vivere i profumi e i sapori del mondo. Un luogo interculturale, dove persone e provenienze diversissime, cibi e musica, potessero portare i clienti molto distanti dalle atmosfere tipiche dei locali altoatesini. 

Verena e Marco sognavano di aprire un bar in Grecia. Hanno aperto a Bolzano il Nadamas: cucina etnica, musica da ovunque, luogo cult

Foto di Davide Valentini

Al Nadamas non ci trovi né i canederli, né i wurstel, né i meravigliosi piatti di montagna dei tipici locali bolzanini. Ci sono invece piatti esotici, vegani, a base di cous cous e piatti thailandesi, anche se non mancano le costolette di maiale. Un incrocio di culture che si ritrova pienamente nei piatti realizzati in una cucina di soli stranieri, la maggior parte provenienti dall’Africa.

Verena e Marco sognavano di aprire un bar in Grecia. Hanno aperto a Bolzano il Nadamas: cucina etnica, musica da ovunque, luogo cult

Foto di Katia Bernardi

Marco e Verena hanno dato vita a questo luogo che è diventato un punto di riferimento a Bolzano, non solo per i giovani ma anche per turisti, famiglie e anziani, che la mattina fanno colazione leggendo il giornale sui grandi tavoloni di legno; fuori sulla veranda famiglie e turisti mangiano piatti coloratissimi che ricordano i quadri alle pareti del locale, mentre i giovani ridono sorseggiando aperitivi variopinti.

Verena e Marco sognavano di aprire un bar in Grecia. Hanno aperto a Bolzano il Nadamas: cucina etnica, musica da ovunque, luogo cult

Foto di Davide Valentini

Che sia estate o inverno, con la pioggia o con il sole, dalle nove del mattino all’una di notte il Nadamas è aperto e affollato; ma dopo vent’anni di lavoro dietro al bancone Marco e Verena sanno come muoversi e non hanno perso il loro entusiasmo: volevamo un luogo dove chiunque potesse sentirsi a casa, dove ci fosse uno scambio di lingue, sapori, visioni e musica. E ci sono riusciti.

Verena e Marco sognavano di aprire un bar in Grecia. Hanno aperto a Bolzano il Nadamas: cucina etnica, musica da ovunque, luogo cult

Foto di Davide Valentini

“Abbiamo fatto tantissimi concerti qui, anche improvvisati, con cantanti e musicisti famosi che venivano per una birra e poi, trasportati dal luogo, improvvisavano un concertino. Il primo che mi viene in mente è Andrea Braido, storico chitarrista di Vasco Rossi, grande amico del nostro locale. Ma la serata rimasta negli annali è legata al Jazz. Qui a Bolzano c’è il Südtirol Jazz Festival (dal 28 giugno al 7 luglio), un bellissimo festival dedicato al genere. Una sera, dopo il concerto ufficiale, si presenta questa band finlandese che improvvisa una jam session con pentole e coperchi presi dalla nostra cucina”.

Verena e Marco sognavano di aprire un bar in Grecia. Hanno aperto a Bolzano il Nadamas: cucina etnica, musica da ovunque, luogo cult

Foto di Davide Valentini

Così racconta Verena, seduta insieme a Marco davanti al meraviglioso bancone del bar, che rimanda ai fumosi bar americani e che invece proviene da un vecchio negozio di stoffe nel trevigiano. “La nostra idea – racconta Marco – era di creare un locale che sapesse di antico e multietnico, un locale in grado di far dimenticare ai clienti di essere a Bolzano. E così abbiamo preso tavoli e sedie in luoghi diversi, non c’è un pezzo uguale all’altro. Abbiamo girato tutti i mercatini del nord Italia per mettere insieme i nostri arredi”.

Verena e Marco sognavano di aprire un bar in Grecia. Hanno aperto a Bolzano il Nadamas: cucina etnica, musica da ovunque, luogo cult

Foto di Katia Bernardi

Anche l’arredo infatti richiama un mix di culture, con colori caldi e pareti rosse, tappezzate di manifesti, giornali, fotografie e oggetti di provenienze diverse. Un locale unico, che rompe un po’ gli schemi e, forse per questo, diventato un punto di riferimento capace di durare nel tempo: perché a volte nella vita basta capire che non serve “NADAMAS!”.

L'autore: Katia Bernardi

Katia Bernardi, regista e scrittrice, abita tra Trento e Torino e viaggia sempre in compagnia di un bambina dai riccioli d’oro, un cane bianco quasi volante e un fidanzato che ricorda Sandokan. Laureata al Dams di Bologna tanti anni fa ha sempre amato collezionare e raccontare storie. Dopo vari documentari storico sociali nel suo ultimo film e primo libro, “Funne, le ragazze che sognavano il mare” ha scoperto la commedia e la favola.

FIND SUN68 PRODUCTS IN OUR LOCAL STORE
OR IN OUR ONLINE STORE

SUN68 Bolzano

Unconventional clothes for everyday situations.
Galleria Greif – Piazza Walther
Whatsapp 342.3075688

Leggi altri articoli