Scegli la tua città
Scegli la tua città

CioccolaTò: il festival di Torino con il cioccolato al centro, anche in periferia

L’amore per la pasticceria e soprattutto la dedizione quasi religiosa, magica, che aleggia intorno alla produzione di cioccolato artigianale ha radici profonde a Torino. Senza citare nomi noti come Gobino e Peyrano o i bar storici che punteggiano il centro – da Mulassano a Baratti e Milano – Torino pullula di pasticcerie con grande storia dolciaria. È questa passione ad aver fatto sì che proprio qui prendesse vita il festival del cioccolato artigianale, CioccolaTò, che coinvolge pasticcerie e produttori da tutta Italia.

Nata nel 2003, CioccolaTò è il festival del cioccolato di Torino. Abbiamo seguito uno degli itinerari alla scoperta delle cioccolatierie di quartiere

Foto di Maria Durando

A novembre il centro della città si riempie per una decina di giorni di stand che espongono ogni forma e colore di cioccolato. Da quest’anno c’è anche il percorso alternativo Fuori di CioccolaTò che prevede un itinerario nelle pasticcerie, cioccolatieri e locali storici di quartieri. Ed è quello che ho deciso di seguire.

Nata nel 2003, CioccolaTò è il festival del cioccolato di Torino. Abbiamo seguito uno degli itinerari alla scoperta delle cioccolatierie di quartiere

Foto di Martina Merletti

Quando una delle tre clienti sedute al tavolo vicino ai giornali chiede un marocchino con Nutella, Samantha fa: “Shhh, non dirlo ad alta voce. Qui abbiamo la nostra cioccolata”. È così che funziona al bar pasticceria Medico, l’artigianalità mette al bando la Nutella.

Nata nel 2003, CioccolaTò è il festival del cioccolato di Torino. Abbiamo seguito uno degli itinerari alla scoperta delle cioccolatierie di quartiere

Foto di Martina Merletti

Siamo in via Martiri della Libertà 4bis. Qui, dal 1918, si sfornano sacher, paste per la colazione, mousse, gianduiotti, pasticcini, bavaresi, meringhe, gelati e soprattutto cioccolato. Le cameriere fin dalla mattina presto scherzano, ti fanno sentire a casa, si accorgono dei tagli di capelli che cambiano. Il modo in cui il pasticcere di Medico esce dal laboratorio per sistemare un vassoio di paste mi ricorda la serietà dei cioccolatai con il cappello che illustrano i loro prodotti dietro gli stand.

Nata nel 2003, CioccolaTò è il festival del cioccolato di Torino. Abbiamo seguito uno degli itinerari alla scoperta delle cioccolatierie di quartiere

Foto di Maria Durando

Ricordo ancora i primi proprietari, lui canuto e ricurvo sulla cassa, in una angolo – credo di non averlo mai visto camminare – e lei piccola e gobba che si affaccendava dietro il bancone a servire coni gelato a bimbi alti come lei. Negli anni Sessanta finanziavano il giornalino del liceo scientifico del quartiere.

Nata nel 2003, CioccolaTò è il festival del cioccolato di Torino. Abbiamo seguito uno degli itinerari alla scoperta delle cioccolatierie di quartiere

Foto di Maria Durando

Mi sposto all’Elliè Cafè, in corso Casale 96, una delle poche che ha conservato la tradizione torinese dei pasticcini mignon: funghetti, chantilly, bignole, paste alla frutta, gelatine, sì, ma tutto rigorosamente in formato mignon, tanto che un vassoio da un chilo contiene fino a 120 pasticcini.

Nata nel 2003, CioccolaTò è il festival del cioccolato di Torino. Abbiamo seguito uno degli itinerari alla scoperta delle cioccolatierie di quartiere

Foto di Martina Merletti

Mantenere questa tradizione gli permette poi di sbizzarrirsi con il cioccolato: sculture e praline ai gusti tropicali come zenzero e cannella sono dei must che molti torinesi passano a comprare prima di cene e compleanni. Quelli di Elliè sono pasticcini affascinanti, fatti in scala, sembrano davvero usciti da una fiaba. Quando ero piccola pensavo che solo mani piccolissime fossero in grado di produrre oggetti del genere.

Nata nel 2003, CioccolaTò è il festival del cioccolato di Torino. Abbiamo seguito uno degli itinerari alla scoperta delle cioccolatierie di quartiere

Foto di Martina Merletti

Dall’altra parte della città, in corso Bramante 61, invece, c’è Beatrice, un locale più grande e dall’atmosfera meno casalinga, ma dove i dolci sono ottimi per colazioni e merende consolatrici. Vicina agli ospedali e ad alcune scuole superiore è una specie di oasi per i cittadini che si trovano a passare da quelle parti. Da Beatrice trovate anche sfuse, in grossi barattoli di vetro marchiati, le storiche caramelle Leone, invenzione e produzione leggendaria della città. Non mancano anche le imprese più giovani, come Mara dei Boschi, gelateria e cioccolateria che in pochi anni è diventata una tappa obbligata di San Salvario, con i suoi fogli quadrati di varie tipologie di ottimo cioccolato purissimo.

Nata nel 2003, CioccolaTò è il festival del cioccolato di Torino. Abbiamo seguito uno degli itinerari alla scoperta delle cioccolatierie di quartiere

Foto di Maria Durando

Passeggio tra Piazza Castello e piazza San Carlo, cuore del festival, attirata dai  miei dolci preferiti in assoluto: le scorze di arancia di diversa dimensione, ricoperte di cioccolato fondente che spesso si trovano accanto a fichi e pere anch’essi glassati.

Nata nel 2003, CioccolaTò è il festival del cioccolato di Torino. Abbiamo seguito uno degli itinerari alla scoperta delle cioccolatierie di quartiere

Foto di Martina Merletti

All’orizzonte panettoni ricoperti, praline, cremini, fontane di cioccolato, e poi gli stand siciliani con torte di cioccolato agli agrumi e cannoli tempestati di cioccolato. Il festival continua fino a domenica 17 novembre, con anche una vera e propria ricostruzione di una fabbrica di cioccolato dei primi del ‘900. Concluso il festival però, come abbiamo visto, il cioccolato qui a Torino sarà sempre al centro.

 

 

L'autore: Martina Merletti

Martina Merletti nasce nel 1992 e va fiera del suo nome allitterante. Nel tempo libero si è diplomata alla Scuola Holden, laureata in Agraria all'Università di Torino e ora lavora nel mondo dell’editoria per Zanichelli e nella ristorazione langarola. Vive una scissione continua tra le parole e i luoghi: la stanzetta buia dello scrittore e l’aria aperta, gli insettini, i prati montani. È ben felice, dunque, di poter unire le due cose e raccontarvi che aria tira in quel del Piemonte.

FIND SUN68 PRODUCTS IN OUR LOCAL STORE
OR IN OUR ONLINE STORE

SUN68 Torino 

Unconventional clothes for everyday situations.
Via Andrea Doria 5, Torino
Whatsapp 348.0157173

Leggi altri articoli